DEPOSITO ISTANZA DI MEDIAZIONE

Deposito istanza di mediazione: di cosa si tratta e cosa implica? Depositare un’istanza di mediazione significa fare il primo passo per aprire un processo di mediazione in caso di controversia. 

ADR E DEPOSITO ISTANZA DI MEDIAZIONE

In un contenzioso di qualsiasi natura – civile, commerciale o societario – la soluzione per uscirne nel modo migliore e più corretto per le parti coinvolte è avviare una procedura di mediazione. Senza dover ricorrere a costose procedure giudiziali si può, infatti, giungere a una soluzione equa e condivisa.

L’Alternative Dispute Resolution (ADR) è una modalità di conciliazione solida e con ottimi risultati, che consente di risolvere questioni tra imprese o tra imprese e consumatori o, ancora, tra lavoratori e imprese. La procedura di mediazione è disciplinata dalla legge al fine di garantire un percorso chiaro e snello. 

COME SI PRESENTA UN’ISTANZA DI MEDIAZIONE?

Il primo passo per l’avvio della procedura di conciliazione è il deposito di istanza di mediazione. Questa deve essere presentata presso un Organismo di mediazione accreditato – ente pubblico o privato abilitato iscritto nell’apposito registro – situato nel luogo del Giudice territorialmente competente per la controversia.

L’istanza deve contenere l’indicazione:

  • dell’Organismo
  • delle parti 
  • dell’oggetto della pretesa
  • delle ragioni che ne sono alla base

In concreto, il deposito dell’istanza comporta la dichiarazione di voler trovare un punto di incontro per la risoluzione della controversia, affidandosi alla mediazione professionale di un soggetto imparziale. 

Una volta recepita l’istanza, l’Organismo fissa la data del primo incontro, che deve svolgersi entro 30 giorni dalla presentazione della stessa, designando anche il mediatore.

A questo punto si comunica alla controparte la domanda e la data del primo incontro. La parte convocata deve comunicare, entro 7 giorni dalla ricezione della comunicazione, se intende partecipare o meno al primo incontro e, dunque, avviare la mediazione.

GIOVANNI VOLONTERIO: LA MEDIAZIONE ADR AL TUO SERVIZIO

Giovanni Volonterio, esperto in mediazione delle controversie ADR, offre il proprio supporto per  attivare una mediazione imparziale e professionale al fine di garantire una risoluzione rapida delle dispute societarie e di natura commerciale. 

Per la risoluzione della tua controversia, contattami

COME AVVIARE UN’IMPRESA VINCENTE?

Per avviare un’impresa di successo in un mercato altamente competitivo e in continua evoluzione ed innovazione come quello dei nostri giorni, rivolgersi ad un consulente d’impresa competente e serio è diventata ormai una necessità per molti imprenditori.

Aprire un attività comporta  infatti una serie di decisioni  organizzative e gestionali fondamentali per il futuro d’impresa, oltre che a un serie di adempimenti burocratici, amministrativi e fiscali che non è facile espletare per chi è nuovo del settore.

PRINCIPALI FASI PER AVVIARE UNA NUOVA ATTIVITA’

Vediamo ora in sintesi quali sono i principali step da affrontare:

  • Individuare il focus dell’attività, gli obiettivi da raggiungere e le migliori strategie da attuare;
  • Sviluppare un business plan chiaro e concreto che comprende informazioni, previsioni, strategie e i principali  obiettivi dell’attività commerciale; 
  • Espletare tutte le pratiche burocratiche (apertura partita iva o costituzione società, ottenimento di permessi, etc) e gestire gli aspetti amministrativi e fiscali.

BUSINESS CONSULTANT MILAN E’ UNA GARANZIA DI SUCCESSO!

Se ti stai chiedendo come fare business  in Italia e cerchi un partner commerciale che ti affianchi nell’avvio della tua nuova attività, sei nel posto giusto!

Giovanni Volonterio si occupa di business consultancy per  le nuove attività commerciali o per tutte le aziende che vogliono riorganizzare o consolidare  la propria presenza sul mercato. 

Per qualsiasi richiesta o per maggiori info, contattaci!

FARE IMPRESA: SUGGERIMENTI PER GUARDARE AL DI LÀ DELLA CRISI CON UNO SPIRITO INNOVATIVO

Fare impresa a Milano fra innovazione digitale e servizi

L’attività imprenditoriale nel libero mercato ha una qualità eccezionale, quella di sapersi adattare e reinventare a fronte delle circostanze, anche delle più drammatiche. L’attuale emergenza sanitaria ha chiesto sacrifici importanti ad aziende, professionisti e start up, ma proprio nelle difficoltà si apre l’occasione di guardare al futuro con occhi nuovi. La digitalizzazione dei servizi è ormai realtà, il link fra sostenibilità ambientale e prodotti anche. In queste macro-categorie si apre la sfida agli imprenditori.

Il consulente di business, la pianificazione della digitalizzazione

Il confronto con un business consultant è spesso fondamentale per concretizzare gli spunti e la vision di un’impresa. Ciò vale anche per quelle realtà che intendono offrire nuovi strumenti digitali così come per quei brand affermati che hanno l’esigenza di riorganizzare la loro attività alla luce delle nuove soluzioni per lo smartworking. L’analisi dell’organizzazione interna e del mercato permette di trovare i canali più adatti per arrivare al proprio target. Allo stesso tempo, è fondamentale per individuare i cambiamenti nella struttura organizzativa.

Fare impresa e giovani: sensibilità verso mercato e ambiente

Come accennato, un’altra hot topic dell’imprenditoria che verrà è il legame che corre, ormai sempre più di frequente, fra consumi e rispetto ambientale. La conoscenza di potenziali partner e consumatori, la scelta delle best practices aziendali, l’indirizzo che deve prendere l’intera attività sono cruciali per sviluppare una proposta appetibile a tutta quella fetta di mercato attenta agli equilibri dell’ecosistema.
Per iniziare un business plan con una consulenza, fissa un appuntamento con Giovanni Volonterio

DOING BUSINESS IN ITALY: GRANDE OPPORTUNITA’ DI GUADAGNO!

Doing business in Italy è un progetto aziendale che si sta diffondendo molto rapidamente fra le imprese straniere consolidate, ma anche fra i  giovani imprenditori che vedono nel mercato italiano uno sbocco lavorativo con buone prospettive di espansione e guadagno.

Fare impresa in una nazione straniera, richiede però una conoscenza burocratica e fiscale del mercato dove si vuole investire,   una pianificazione accurata  delle strategie operative che si vogliono attuare e dei vari costi che si dovranno affrontare in fase di avvio e operatività.

BUSINESS PLAN: PER AVVIARE UN’IMPRESA DI SUCCESSO!

Il business plan è uno strumento molto valido con il quale si predispone un piano dettagliato che comprende informazioni, previsioni, strategie e i principali  obiettivi dell’attività commerciale o industriale che si  intende costituire. 

In altre parole un elenco dei vari step da seguire per la costituzione della società o l’apertura della partita iva, l’ottenimento dei vari permessi, gli adempimenti amministrativi, fiscali e burocratici.

GIOVANNI VOLONTERIO: BUSINESS COACHING A MILANO

Business Consultant Milan si propone come partner competente e affidabile per tutti gli imprenditori che vogliono avviare un’attività commerciale in Italia.

La pluriennale esperienza nel settore e la collaborazione con professionisti validi nei diversi ambiti di azione, ci consente di predisporre un valido piano di sviluppo aziendale e di marketing internazionale, per qualsiasi richiesta o per maggiori informazioni, contattaci.

RISOLUZIONE ALTERNATIVA DELLE CONTROVERSIE: COSA SIGNIFICA?

La Risoluzione Alternativa delle Controversie  (in inglese Alternative Dispute Resolution o ADR) definisce tutte quelle attività e procedure finalizzate alla risoluzione di contese fra imprese e privati o fra imprese e imprese, su contratti di vendita beni o servizi, in tempi brevi e senza il ricorso a procedimenti giudiziali.

Il legislatore ha introdotto in Italia  questa procedura il 6 agosto 2015, n. 130 in conseguenza alla direttiva ADR per i consumatori 2013/11/UE.

“Consumatori e imprese hanno così l’opportunità di risolvere eventuali controversie nazionali o transfrontaliere riguardo a contratti di vendita o prestazioni di servizi attraverso un reclamo (una procedura ADR) presso un organismo ADR sull’operato del quale vigila un’autorità competente” come da definizione del Ministero dello Sviluppo Economico.

RISOLUZIONE DELLE CONTROVERSIE: COME AVVIENE?

Attraverso l’Alternative Dispute Resolution in Italia tra le parti viene instaurato un dialogo, in cui ciascuno degli interessati  espone il suo punto di vista sulla disputa e si affida alla mediazione/conciliazione dell’organo ADR che grazie alla sua competenza specifica troverà una soluzione equa in un breve periodo di tempo.

GIOVANNI VOLONTERIO: RISOLUZIONE ALTERNATIVA DELE CONTROVERSIE A MILANO

Se hai una controversia commerciale o societaria in Italia e vuoi risolverla in breve tempo e senza ricorrere all’attività giudiziaria, Giovanni Volonterio è abilitato alle procedure ADR, per qualsiasi richiesta o per maggiori informazioni contattaci!

ALTERNATIVE DISPUTE RESOLUTION IN ITALIA: RISOLUZIONE ALTERNATIVA DELLE CONTROVERSIE

L’Alternative Dispute Resolution in Italia  è un procedimento semplice ed extragiudiziale che permette la risoluzione rapida di controversie fra imprese o fra imprese e consumatori.

L’ADR è stato introdotto in Italia dal decreto legislativo 6 agosto 2015, n. 130 che ha recepito la direttiva ADR per i consumatori 2013/11/UE.

COME FUNZIONA L’ADR E QUALI SONO I SUOI VANTAGGI?

La Risoluzione Alternativa delle Controversie avviene attraverso un organismo pubblico o privato che è iscritto in un apposito elenco tenuto dall’autorità competente in materia.

LADR competente mette in atto una serie di procedimenti (arbitrati, mini-trial o executive appraisal, mediazioni, etc) finalizzati alla risoluzione delle dispute in modo neutrale.

Come ben specifica il Ministero dello Sviluppo Economico“I vantaggi delle ADR consistono nella veloce ed efficace soluzione dei conflitti di consumo e nello snellimento del carico giudiziario dal momento che si procede per vie “alternative” senza ricorrere al giudice. Inoltre si evita che i consumatori, scoraggiati dai costi e dalla durata del procedimento giudiziario, rinuncino alla tutela dei propri diritti”.

GIOVANNI VOLONTERIO: BUSINESS CONSULTANT MILAN

Giovanni Volonterio mette la sua esperienza e preparazione al servizio di imprese e persone fisiche che hanno bisogno di mediazione per la Risoluzione delle Controversie commerciali e societarie.

L’Alternative Dispute Resolution è uno strumento efficace che garantisce la risoluzione delle dispute, evitando il ricorso a tribunali e a lunghi procedimenti giudiziari.

Per qualsiasi richiesta o per maggiori informazioni contattaci!